English | Italiano

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Il 2017 si è chiuso con tre eventi dedicati al rapporto fra Luciano Berio e Claudio Monteverdi, organizzati in occasione del 450° anniversario della nascita del compositore cremonese. ll 23 e 24 novembre si è tenuto a Parigi l'incontro di studi internazionale Orphée Aujourd’hui.

Mercoledì 28 marzo alle ore 18.00, presso il Museo del Novecento di Milano, Oreste Bossini (Rai) e Nicola Scaldaferri (Università degli Studi di Milano) presenteranno i volumi Scritti sulla musica e Interviste e colloqui di Luciano Berio, editi dalla casa editrice Einaudi nel 2013 e nel 2017, a cura di A.I. De Benedictis e V.C. Ottomano. Interverranno anche le curatrici. Per maggiori informazioni cliccare qui.

Fra fine maggio e ottobre 2018 sono in programma numerosi appuntamenti con la musica di Luciano Berio. Segnaliamo qui di seguito gli eventi principali (per un elenco completo, cfr. il Calendario delle esecuzioni).

Laborintus II è in programma al DR Koncerthuset di Copenhagen con la voce narrante di Demian Vitanza, l'ensemble vocale Theatre of Voices, i DR VokalEnsemblet e la DR SymfoniOrkestret diretti da Franck Ollu (31 maggio). Il mese di giugno si apre con l’esecuzione di Rendering a Oranjewoud (Olanda), dove Benjamin Levy dirige la Noord Nederlands Orkest (1 giugno). Folk Songs sono in programma in tre concerti fra giugno e agosto: a Bochum, in Germania, con Cristina Zavalloni e i Bochumer Symphoniker diretti da Enrico Onofri (2 giugno); al Kuhmo Festival, in Finlandia, con il mezzosoprano Victoire Bunel e i musicisti Alberto Mesirca, Christoffer Sundqvist, Harri Lehtinen, Janne Thomsen, Julian Arp, Lior Ouziel, Tuija-Maija Nurminen e Yuval Gotlibovich (23 luglio); ai Salzburg Festspiele, con il mezzosoprano Marianne Crebassa e i Wiener Philharmoniker diretti da Esa-Pekka Salonen (5 agosto).

Sinfonia è in programma a Seoul, con gli Swingle Singers e la KBS Symphony Orchestra sotto la direzione di Yoel Levi (20 luglio); a Milano, assieme a Quattro versioni originali della Ritirata Notturna di Madrid di L. Boccherini, con gli Swingle Singers e la Filarmonica della Scala diretti da John Axelrod (23 settembre); a Praga, con i London Voices e i Czech Philharmonic diretti da Semyon Bychkov (17, 18 e 19 ottobre).

Nei primi mesi del 2018 sono in programma numerosi appuntamenti con la musica di Luciano Berio. Qui di seguito segnaliamo gli eventi principali fino ad aprile (per un elenco completo, cfr. il Calendario delle esecuzioni).

Dal 22 al 25 marzo è in programma il London Ear Festival, che prevede esecuzioni di Sequenza I, Sequenza IV, Sequenza VI, Cries of London, Gesti, Sonata e Six Encores (per il programma completo, cliccare qui).
Il 28 marzo è in programma al Museo Novecento di Milano una presentazione dei volumi i volumi Scritti sulla musica e Interviste e colloqui di Luciano Berio (leggi tutto).
Sinfonia torna di nuovo in tre importanti appuntamenti: alla Elbphilharmonie di Amburgo con i Neue Vocalsolisten Stuttgart e la Philharmonisches Staatsorchester Hamburg diretti da Alejo Pérez (18-19/03); a Monaco, con i London Voices e i Münchner Philharmoniker diretti da Semyon Bychkov (21-22/04); al Klangbrücken Festival di Hannover, con The Swingle Singers e la Niedersächsisches Staatsorchester Hannover diretti da Stefan Blunier; nello stesso concerto, anche Festum e Fanfara (23-24/04).

Gli appuntamenti con la musica di Luciano Berio proseguono lungo tutto il 2017. Qui di seguito, segnaliamo gli eventi principali da marzo a luglio (per un elenco completo, cfr. il Calendario delle esecuzioni).

Coro è portato in tournée fra marzo e maggio, sotto la direzione di Teodor Currentzis e con la Mahler Chamber Orchestra e il coro MusicAeterna, e farà tappa a Ferrara (30 marzo), Monaco (1° aprile), Colonia (2 aprile), Amburgo (29 maggio) e Saint-Denis (30 maggio); l'esecuzione di Monaco è trasmessa il 21 aprile alle 20:00 sulle frequenze della BR Klassik (per ascoltare la trasmissione, cliccare qui). Le Beatles Songs e Chemins II sono in programma all’Auditorium Parco della Musica di Roma eseguiti dall’Ensemble Modern, con la partecipazione di Anna Clementi e Megumi Kasakawa, diretti da Tito Ceccherini (22 maggio). Rendering è in programma in una serie di concerti a Görlitz, con la Neue Lausitzer Philharmonie diretta da Andrea Sanguineti in una performance che prevede anche coreografie di Dan Pelleg e Marko E. Weigert (24 giugno e 7, 8, 9 luglio).

In occasione del 450° anniversario della nascita di Claudio Monteverdi, le città di Parigi, New York e Milano hanno ospitato, fra novembre e dicembre 2017, tre appuntamenti dedicati alla ricezione del compositore cremonese e della sua opera nel pensiero musicale del XX e XXI secolo che hanno visto quale protagonista l’opera di Luciano Berio.
Il 23 e 24 novembre si è tenuto a Parigi l'incontro di studi internazionale Orphée Aujourd’hui. Lire, interpreter..., organizzato dalla Université Paris 8, in cui è stata presentata una relazione sulla rilettura dell’Orfeo di Monteverdi curata da Berio nel 1984 in occasione del 47° Maggio Musicale Fiorentino (per il programma completo del convegno, cliccare qui).
Il rapporto fra Berio e Monteverdi è stato fra i temi centrali di Monteverdi at 450: Experiments in Sound, Image and Movement (6 e 7 dicembre, Italian Academy della Columbia University, New York). Alla rivisitazione di Berio de L'incoronazione di Poppea di Claudio Monteverdi, rimasta incompiuta, sono state dedicate una tavola rotonda e una mostra di documenti appartenenti alla collezione della Paul Sacher Stiftung di Basilea (per maggiori informazioni, cliccare qui).
Il 14 dicembre, al Conservatorio "G. Verdi" di Milano, è in programma la giornata di studi Altre seconde cose. XVII e XX secolo nella recezione di Claudio Monteverdi, dove è riproposta una riflessione sul rapporto fra Berio e Monteverdi e, nello specifico, sull’Orfeo 2 curato da Berio nel 1984 (per il programma completo della giornata, cliccare qui).

.

Coro_R_rid_ok.jpg

Schema di Luciano Berio per Coro (Paul Sacher Stiftung, Fondo Luciano Berio)

Il 24 ottobre ricorre l’anniversario della nascita di Luciano Berio. La data quest’anno si lega ad un’altra importante ricorrenza: la prima assoluta di Coro, uno dei caposaldi del catalogo di Berio, eseguito per la prima volta il 24 ottobre 1976 a Donaueschingen sotto la direzione del compositore con il WDR Rundfunkchor Köln e la WDR Rundfunkorchester Köln (per la scheda dell’opera cliccare qui).
Desideriamo festeggiare questo doppio “compleanno” con una raccolta di documenti e alcune testimonianze dello stesso Berio che confermano la centralità di questa opera per la sua poetica e illuminano l’idea di Coro come incontro di culture ed epoche differenti, di tecniche e di stili che dialogano tra loro e si fondono insieme: «L’opera affronta il problema forse più profondamente radicato in me: mettere insieme, dare un ordine a delle cose apparentemente eterogenee».
Il nostro omaggio comprende la traccia audio di Coro diretto da Berio; alcuni estratti dagli scritti e le interviste del compositore; pagine manoscritte e una lettera di Berio alla sua futura moglie e dedicataria della composizione - Talia Pecker Berio - scritta durante le prove della Prima.
L'esecuzione di Coro del 1° aprile 2017 a Monaco, con la Mahler Chamber Orchestra e il coro MusicAeterna diretti da Teodor Currentzis, è trasmessa il 21 aprile alle 20:00 sulle frequenze della BR Klassik. Per ascoltare la trasmissione, cliccare qui.

Gli appuntamenti con la musica di Luciano Berio proseguono negli ultimi mesi del 2016. Qui di seguito segnaliamo gli eventi più rilevanti (per un elenco completo, cfr. il Calendario delle esecuzioni).

Récit (Chemins VII) è in programma a Colonia (28 ottobre) e a Essen (30 ottobre) con la WDR Sinfonieorchester Köln e il sassofonista Lutz Koppetsch diretti da Brad Lubman. Altro appuntamento con la WDR Sinfonieorchester Köln, stavolta con Christophe Desjardins e diretta da Emilio Pomàrico, è per l’esecuzione di Chemins II a Colonia (5 novembre). I Neue Vocalsolisten Stuttgart eseguono A-Ronne alla Philharmonie di Essen (5 novembre). Naturale è in programma a Kalgenfurt, con il violista Ernst Theuerkauf e il percussionista Gerhard Gruber (19 novembre), e a Budapest, con Tabea Zimmermann e Aurél Holló (20 novembre). A Buenos Aires l’ensemble di musica contemporanea del Teatro San Martín e il Coro Diapasón Sur, con la voce recitante di Rafael Spregelburd, diretti da Santiago Santero eseguono Laborintus II; nello stesso concerto, il trombettista Pablo Fenoglio esegue la Sequenza V (20 novembre). A Parigi, l’Orchestre du Conservatoire National Supérieur de Paris con il pianista Théo Fouchennere, diretti da Jean-Philippe Wurtz, portano in concerto points on the curves to find, per pianorte e 22 strumenti (30 novembre).

Gli appuntamenti con la musica di Luciano Berio proseguono nel corso della primavera del 2016. Qui di seguito segnaliamo gli eventi più rilevanti da marzo a giugno (per un elenco completo, cfr. il Calendario delle esecuzioni).

Il 13 marzo i Synergy Vocals e la London Symphony Orchestra eseguono Sinfonia, diretti da François-Xavier Roth (Barbican Hall, Londra). Il 18 marzo il Latvian Radio Choir esegue A-Ronne (Music House “Daile”, Riga). Il 20 e 22 marzo il Nash Ensemble of London dedica a Berio due concerti londinesi: il 20, presso l’Italian Cultural Institute, sono eseguite le Sequenze I, II, IV e VII; il 22, alla Wigmore Hall, in programma anche Sequenza VIII e Naturale. Il 15 aprile Simon Krečič dirige la Slovenian Philharmonic Orchestra in Rendering (Philharmonic, Marjan Kozina Hall, Ljubljana).