English | Italiano

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Corale (nota dell'autore)

Corale
su Sequenza VIII
per violino, due corni e archi (1981)

In Corale un’orchestra d’archi e due corni sviluppano ed espandono certi aspetti, sia espliciti che impliciti, della mia Sequenza VIII per violino (1976). Mentre in Corale la parte del violino solista si basa essenzialmente su Sequenza VIII, l’orchestra rivela invece un’immagine chiaramente nuova del materiale del solista, che sembra guardare in uno specchio deformante alla propria vita armonica.
Costruito attorno a due note sempre presenti (la e si), Corale è quasi una passacaglia. Queste due note diventano una specie di bussola in un viaggio attentamente pianificato e molto vario, spesso caratterizzato da articolazioni periodiche regolari e da estreme accelerazioni.
Mentre le altre Sequenze sviluppano all’estremo una gamma limitata di caratteri strumentali, Sequenza VIII, e perciò anche Corale, presentano una visione più globale e largamente storica dello strumento. Nel comporre questo lavoro ho voluto rendere un omaggio personale al violino, che considero ancora uno degli strumenti più complessi e sottili che vi siano.

Luciano Berio