English | Italiano

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Ivan Fedele

Penso spesso a Luciano, soprattutto quando mi siedo al tavolo e mi accingo a scrivere. Mi manca l'attesa di una sua nuova musica. A chi studia con me, cerco di comunicare il senso forte della sua presenza, ma ancor di più quello della sua assenza.

Ivan Fedele