English | Italiano

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Progetto «Il teatro musicale di Luciano Berio»

Progetto «Il teatro musicale di Luciano Berio»

Articolato in una serie di incontri svoltisi tra il 2010 e il 2013, il progetto di studio «Il teatro musicale di Luciano Berio» è stato realizzato in collaborazione tra il D.M.C.E (Dramaturgie Musicale Contemporaine en Europe) dell’Università Paris VIII, il Centro Studi Luciano Berio e la Fondazione Cini di Venezia. Il progetto, diretto da Giordano Ferrari, si è avvalso della collaborazione di un Comitato Scientifico composto da Gianmario Borio, Angela Ida De Benedictis, Talia Pecker Berio e lo stesso Ferrari. Nell’intento di sviluppare nel tempo una riflessione approfondita sulla produzione scenica del compositore e sul suo percorso estetico-creativo, ogni incontro è stato dedicato all'approfondimento di una sola opera teatrale (Passaggio, Opera, La vera storia, Un re in ascolto, Outis, Cronaca del Luogo).
La prima giornata di studi “Passaggio” e dintorni, si è svolta presso la Fondazione Cini di Venezia il 25 settembre 2010. I successivi due incontri di studio, dedicati rispettivamente a Opera e a La vera storia, si sono tenuti il 17 e 18 novembre 2011 presso il CMDC (Cité de la Musique) di Parigi. La giornata dedicata a Un re in ascolto si è svolta invece il 28 settembre 2012 presso la Fondazione Giorgio Cini di Venezia. mentre l'incontro su Outis ha avuto luogo l'8 novembre 2012 a Parigi. Il progetto si è concluso il 28 e 29 settembre 2013 con due incontri: la prima giornata è stata dedicata a Cronaca del Luogo; e, nella giornata successiva, Gianmario Borio, Giordano Ferrari e Gianfranco Vinay hanno il comitato scientifico ha presentato un quadro complessivo della serie d'incontri e operato una sintesi conclusiva dell'intero progetto.
Gli Atti delle singole giornate sono stati pubblicati progressivamente in forma provvisoria sul sito del D.M.C.E. e sono ora raccolti in due volumi editi da L'Harmattan, Parigi.