English | Italiano

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Concorso Internazionale di Composizione Luciano Berio: i risultati

in
Evento

La prima edizione del Concorso Internazionale di Composizione Luciano Berio, appena conclusasi con grande successo, è stata vinta dal compositore cinese Yikeshan Abudushalamu.
Il Concorso è stato promosso dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dal Centro Studi Luciano Berio, in collaborazione con la SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, la Filarmonica della Scala, la Fondazione Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI e la Fondazione Boris Christoff.

Sono state 128 le candidature presentate: 89 dall'Europa, 14 dalle Americhe, 22 dall'Asia, 2 dall'Australia e 1 dall'Africa e 37 sono le nazioni rappresentate. I compositori hanno una fascia di età che va dai 13 ai 40 anni, età massima per l’ammissione.
La fase eliminatoria, che si è conclusa il 30 settembre scorso, ha portato all’individuazione dei compositori finalisti. La fase finale, invece, si è tenuta a Roma il 13 e 14 ottobre. La prestigiosa giuria, presieduta da Antonio Pappano, è stata composta da Ivan Fedele (Italia), Unsuk Chin (Corea del Sud), Tristan Murail (Francia) e Augusta Read Thomas (USA).

A ogni candidato era stato chiesto di inviare due partiture: la prima per orchestra sinfonica, la seconda a scelta libera, per avere una più ampia visione della letteratura musicale del compositore in questione.
La giuria ha, inoltre, assegnato due menzioni d’onore: una al compositore coreano Hankyeol Yoon e un’altra al compositore cinese Bo Li.

Il vincitore riceverà una commissione del valore di 20.000 € per la realizzazione di una composizione per orchestra che, grazie alla partnership con la Filarmonica alla Scala, l’Orchestra del Teatro del Maggio Fiorentino, e l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, prevede sei esecuzioni nel 2021: tre a Roma all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e tre nelle sedi delle orchestre partner. Inoltre, la composizione verrà pubblicata dalla casa editrice Universal Edition (UE).